itaUn po' di storiaita

 

Questa è la storia di una splendida ed entusiasmante avventura di famiglia, iniziata nei primi anni del novecento, quando il giovane Antimo Lanna volle trasformare la sua esperienza di allevatore in una sfida imprenditoriale, decidendo di impiantare un'azienda agricola per l'allevamento delle bufale. Antimo alimentò l'antica tradizione del pascolo degli animali nei campi, così come era stato ai tempi in cui era bambino, spinto dall'obiettivo di produrre latte di primissima qualità per destinarlo alla trasformazione in formaggio fresco e stagionato, che in un passato neppure troppo remoto, rappresentava una parte essenziale della alimentazione quotidiana. Quell'avventura fu proseguita dal figlio Tommaso e dai suoi figli, Giuseppe e Antimo; questi ultimi, attuali titolari dell'azienda, sono riusciti a far crescere quella piccola impresa del nonno, facendola diventare una realtà imprenditoriale importante, affermatasi ben oltre il territorio in cui essa è collocata. I due fratelli, oggi, continuano lungo il percorso tracciato dal proprio avo, non modificando, nonostante siano trascorsi più di cento anni, i termini del loro rapporto con quella dimensione agreste, e con essa, le modalità di cura delle proprie bufale. L'allevamento è infatti portato avanti ancora in modo naturale e con il latte selezionato e controllato della mandria, composta da oltre cinquecento capi, è prodotta la mozzarella, la ricotta e i formaggi distribuiti presso il proprio punto vendita, per deliziare il palato dei clienti.

itaA bit of history ita

 

This is the story of a wonderful and exciting family adventure, which began in the early 20th century, when the young Antimo Lanna tried to transform his experience as a farmer in a business challenge, and decided to establish a farm for the breeding of buffaloes . Antimo fueled the ancient tradition of grazing animals in the fields, as it was when he was a child, driven by the goal of producing milk of the highest quality and allocated for processing into fresh and seasoned cheese, that in a past not too remote, it was an essential part of the daily diet. That adventure was continued by his son Tommaso and his sons: Giuseppe and Antimo; the latter, the current owners of the company, have managed to grow the small business of their grandfather, making it an important business enterprise, established itself well over the territory in which it is situated. The two brothers, nowadays, continue along the path traced by their grandfather, not changing, despite the passage of more than a hundred years, the terms of their relationship with the rural dimension, and with it, the care for their buffaloes. The farm is still, in fact, carried out in a natural way and with the selected and controlled milk of the herd, consisting of over five hundred leaders, is produced mozzarella, ricotta and all the cheese distributed at their point of sale, to please customers palates.